Home / Web Marketing / E-commerce e modalità di acquisto: un approfondimento

E-commerce e modalità di acquisto: un approfondimento

Le abitudini degli italiani cambiano, si evolvono, e con esse cambiano anche le modalità di acquisto. Il web ha cambiato radicalmente il mondo della compravendita e poco a poco sta diventando sempre più affollato di siti e-commerce, che potremmo definire un potentissimo canale di vendita, con sempre alla base un importante progetto. Ormai è appurato che il digitale stia dominando la scena commerciale, un processo questo, che era in corso già da parecchio tempo, e che ultimamente ha ancora più ingranato la marcia a seguito dell’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo intero. Oggi il tempo speso sul web dai consumatori e il trend degli acquisti online è in repentino aumento e di conseguenza anche il numero di aziende che decidono di investire nell’e-commerce, con il chiaro obbiettivo di aumentare i propri profitti.

GESTIONE E-COMMERCE

Ma attenzione: aprire un negozio online non è di per sé garanzia di successo. La gestione di un e-commerce richiede tempo, impegno e investimenti, è un progetto piuttosto complesso che richiede specifiche competenze e anche diverse risorse umane ed economiche, proprio per garantire una creazione e una gestione ottimale del sito sia per l’attività di marketing sia per una adatta promozione dello stesso. Quindi aprire uno shop online non è facile e non è neanche poco costoso; Certo, rispetto al negozio fisico, vengono abbattuti di molto i costi di gestione (affitto, bollette, dipendenti), ma in ogni caso avviare un e-commerce vuol dire comunque aprire un punto vendita, seppur virtuale, e richiede pur sempre degli investimenti, non solo iniziali, ma continui. Chiunque voglia intraprendere un percorso di questo tipo , deve sempre tener conto che i casi di e-commerce di successo sono in molti, così come sono molti anche quelli di insuccesso; Diciamo che per una buona riuscita di un progetto di questo tipo, è sempre consigliabile affidarsi a esperti del settore ,sia per quanto riguarda lo sviluppo del sito web ,sia per la pianificazione di una strategia di marketing. Come in ogni cosa della vita ,anche nell’e-commerce possiamo trovare degli aspetti positivi ed altri negativi; Vogliamo adesso cercare di evidenziare alcuni dei vantaggi dell’avviare un e-commerce e alcuni degli svantaggi, partendo proprio da questi ultimi.

SVANTAGGI DI UN E-COMMERCE

Sicuramente il primo grande svantaggio di un e-commerce è quello di non poter avere un contatto fisico con il prodotto: il cliente che visita la pagina web contenente il prodotto desiderato, non può né vederlo, né toccarlo, né tanto meno provarlo. Questo aspetto mette immediatamente in luce l’importanza in questo caso del copywriting e del photoshooting, che dovranno essere quanto più possibile invitanti e persuasivi per spingere il cliente all’acquisto. Anche le descrizioni dei prodotti non devono essere approssimative, ma più dettagliate ed esaustive. Nel negozio online, il cliente fa i propri acquisti in piena solitudine e in totale autonomia, senza che nessuno lo possa consigliare; è per questa ragione che molti siti online sono dotati di una live chat, per sopperire alla mancanza degli addetti alla vendita. Questo è un altro aspetto che può essere svantaggiante per un e-commerce, come può esserlo anche la mancanza di fiducia, in particolare nei confronti degli strumenti di pagamento online, atteggiamento ancora oggi fortemente radicato in molti Italiani, e per finire i tempi di attesa; a differenza del negozio fisico, dove acuisti, imbusti e porti a casa, su un sito e-commerce le tempistiche sono un pò più lunghe, purchè il prodotto acquistato arrivi effettivamente tra le nostre mani. A proposito di questo , molti shop online si stanno adoperando a utilizzare servizi come “pronto pacco” che consentono al cliente di acquistare il prodotto online e ritirarlo presso il punto vendita più vicino. Ottima idea nel caso in cui si voglia acquistare un regalo all’ultimo minuto.

VANTAGGI DI UN E-COMMERCE

Sicuramente tra i più grandi vantaggi che offre l’e-commerce vi è quello di abbattere ogni barriera geografica. Puoi vendere ovunque a chiunque, puoi rivolgerti a un mercato globale e molto più facilmente, ampliare il numero di potenziali clienti; il negozio online è aperto 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. I clienti possono acquistare un articolo ovunque si trovino e in qualsiasi momento della giornata e riceverlo poi comodamente a domicilio. L’e-commerce offe prezzi competitivi avendo la possibilità della vendita diretta degli articoli, senza intermediari. Consente addirittura di tracciare il comportamento di un visitatore sul sito: il numero di visite, la tipologia dei prodotti su cui pone l’attenzione, quello che acquista. Per finire un altro vantaggio dell’e-commerce è senz’altro quello di garantire una burocrazia e una gestione più snella perchè ordini, spedizioni e fatturazioni avvengono attraverso una piattaforma specifica. Possiamo concludere queste nozioni sull’e-commerce facendo notare in particolare una caratteristica che immancabilmente valuta l’utente nel “giudicare” un negozio online: sarebbe a dire la sua notorietà; Più un e-commerce ha esperienza alle spalle, più esiste da tempo, e più in automatico acquisisce affidabilità da parte del compratore. Siti come Amazon, Ebay, Expedia, Ibs ,che sono senza dubbio tra gli e-commerce più usati da tutto il mondo , vantano sicuramente di un nome che li precede che li pone sicuramente in una posizione di vantaggio rispetto a tutti gli altri.

Check Also

Automation marketing: perché può essere utile

L’automation marketing è un software capace di automatizzare alcune attività ed è uno strumento che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *